ausili utili per l'atrofia multisistemica

iNCONTINENZA uRINARIA

Un problema spesso riscontrato che purtroppo rende difficoltoso a volte poter uscire di casa,facendo sentire condizionati .

Uno degli ausili più utili(ovviamente ove non serva una cateterizazione fissa o intermittente)sono gli UROCONDOM

Nell'esempio trovate la versione maschile con la sacca da viaggio,utilizzabile sotto ai vestiti ma esiste anche femminile.

Si rende molto utile in quanto l'utilizzo è molto pratico e veloce,esistono diverse misure e materiali.Si raccomanda sempre particolare attenzione verso la disinfezione delle parti prima e dopo l'utilizzo.

Questo ausilio può anche essere richiesto tramite asl.Uno dei siti più affidabili dove trovarli è https://www.coloplast.it/ 

 

ausili antidecupito

Collegati ai problemi di incontinenza urinaria,per le persone allettate,su sedia a rotelle o con scarsa mobilità,spesso ci si trova a combattere con le lesioni da pressione e sfregamento o PIAGHE DA DECUBITO

Quando sulla pelle viene esercitata una pressione il flusso di sangue nell'area compressa diminuisce. Ciò può portare nel lungo temine alla morte dei tessuti presenti nella zona, con conseguente formazione di piaghe.Le zone in cui compaiono più spesso sono glutei, gomiti, anche, talloni, caviglie, spalle, schiena,

 nuca.

Pertanto è importante utilizzare gli ausili più indicati per prevenirne la formazione in quanto,una volta che si presentano,hanno tendenza a cronicizzarsi e quindi diventa più difficile riuscire ad evitarne la ricomparsa.

 

Per la carrozina è utile usare gli appositi cuscini antidecupito,ne esistono di ogni tipo e per ogni esigenza

  • CUSCINI AD ARIA: possiedono una fodera interna che in condizioni d’uso deve essere gonfiata d’aria tramite un’apposita pompa. Sono adatti per persone esposte a piaghe da decubito che necessitano di un ausilio molto leggero.

  • CUSCINI AD ACQUA: sono costituiti da una fodera interna impermeabile riempita d’acqua, e da una fodera esterna che consente la traspirazione. Tendono ad assumere la temperatura dell’ambiente piuttosto che la temperatura corporea, offrendo una sensazione di fresco o di freddo.
Sono concepiti per persone esposte a piaghe da decubito che sono particolarmente sensibili al caldo e richiedono un ausilio facilmente lavabile.

  • CUSCINI IN GOMMAPIUMA: sono costituiti da un supporto interno in gommapiuma ad alta densità, lavorato in modo da presentare la parte superiore suddivisa in un elevato numero di elementi uniti tra loro. Questi cuscini permettono la circolazione d’aria e la distribuzione del peso corporeo su una vasta superficie d’appoggio e sono
adatti a persone moderatamente esposte a piaghe da decubito che necessitano di un supporto leggero.

  • CUSCINI IN FIBRA: hanno un’imbottitura composta da fibre sintetiche cave rivestite da silicone che presentano un comportamento elastico. Tendono ad assumere la temperatura corporea anziché quella ambientale, sono molto leggeri e la parte inferiore della fodera esterna è impermeabile. Sono adatti a persone esposte a piaghe da decubito che richiedono un supporto molto leggero e stabile, che dia la sensazione di caldo e che sia facilmente lavabile.

  • CUSCINI CON SUPPORTO IN GEL: sono strutturati con gel di silicone o di uretano contenuto in una fodera interna. Questi cuscini danno una sensazione di stabilità (data la viscosità del gel) e una bassa sensibilità alle variazioni di temperatura ambientali; il loro peso è considerevole. Sono adatti a persone esposte a piaghe da decubito che presentano scarsa sensibilità nella zona di contatto e che necessitano di un cuscino stabile.
    Il cuscino in multistrato, ad esempio, presenta una base solida in schiuma di poliuretano di forma anatomica che impedisce alle persone sedute di slittare in avanti.

 Insieme ai cuscini,spesso si necessita anche del materasso antidecubito per il letto

COME SCEGLIERE UN MATERASSO ANTIDECUBITO?

Per cominciare bisogna sapere quali sono le caratteristiche di un materasso antidecubito. Un valido sistema antidecubito permette al proprio caro costretto a letto di ottenere una migliore qualità di vita e aiuta ad evitare le lesioni della pelle.

E’ importante scegliere il giusto materasso, in maniera tale da prevenire ferite da frizione e sfregamento, e anche per facilitare i movimenti del paziente.
Il problema si può prevenire, affidandosi ad un sistema che agisca su diversi aspetti:

  • La riduzione della pressione e dell’attrito tra pelle e materasso;

  • La migliore traspirazione del corpo e riduzione dell’umidità;

  • La conservazione della corretta postura.

Come? Questi tipi di materasso eliminano i rischi del decubito grazie ad una lastra morbida e traspirante posizionata in superficie. Esistono vari tipi di materassi e negli ultimi anni si è migliorata molto la qualità e la varietà dei prodotti. Tra materassi ad aria, materassi ad acqua, materassi a fibra cava c'è solo l'imbarazzo della scelta, ed ognuno dei modelli ha caratteristiche specifiche.

Due fattori che possono guidare la scelta del giusto materasso sono l'altezza del paziente e il suo peso: persone leggere hanno una scelta maggiore, mentre persone in grande sovrappeso dovranno scegliere materassi con caratteristiche ben precise, e, nel caso di kit che prevedano un compressore, dovranno anche valutarne potenza e portata.

Prima di acquistare un materasso è necessario individuare da subito le proprie specifiche esigenze.

 Acquistare un materasso antidecubito,se non si sceglie la strada della Asl,può essere oneroso,tuttavia tuttavia esistono anche materassini ad un prezzo decisamente accessibe che riescono comunque a fornire un ottimo servizio,allego si seguito il link ad un materassino ad aria con compressore con il quale mi sono trovata benissimo e che utilizzo tuttora

DEAMBULATORI

Un ausilio che può rendersi necessario se si hanno problemi di equilibrio o nel cammino è senza dubbio il deambulatore.

Grazie al suo utilizzo il paziente può continuare a deambulare autonomamente e riuscire così a preservare il più possibile le sue capacità motorie,ricordiamoci che per combattere questa patologia è FONDAMENTALE l'esercizio ed il mantenimento delle funzioni motorie.

Per capire meglio di che cosa si tratta, quando si parla di deambulatori, ne vanno analizzati alcuni aspetti, quelli più caratteristici, legati a tutti i loro possibili utilizzi.

È fondamentale conoscerne tutti i dettagli, in fatto di portata, freni, posizionamento delle maniglie, altezza, larghezza, sono per indicarne alcuni, per capire quale possa essere la scelta migliore per il nostro caso specifico.

Qui di seguito cercherò di spiegarvi nel dettaglio tutti questi aspetti, sperando che dopo aver studiato tutte le varie caratteristiche legate a questa tipologia di prodotti possiate fare la scelta migliore.

I deambulatori, infatti, per essere sicuri, devono rispettare determinati standard, relazionandosi con la corporatura dell’utilizzatore.

CAPACITA' DI CARICO

Specialmente quando si è alla ricerca di un deambulatore, comprensivo di seduta, è importante conoscere il peso dell’utilizzatore. Infatti potrebbe accadere che, con persone dalla corporatura troppo abbondante, questa non sia sufficiente per poterli sostenere. Per questo motivo ne esistono, in genere, di due diverse misure, più o meno larghi.

Ricordatevi però di tenere sempre presente un altro aspetto, cioè quello relativo al fisico di chi dovrà usare il prodotto, che magari potrà essere abbondante, ma non troppo alto e che di conseguenze potrebbe poi avere dei problemi ad arrivare ad afferrare le maniglie.

MISURA DELLA SEDUTA

Abbiamo appena visto come il peso che può essere supportato dai deambulatori sia relazionato con la grandezza della seduta. Già il fatto che ne esistano di più o meno ampie vi sarà di aiuto per trovare il giusto compromesso che serve a voi. Per poter fare correttamente il proprio lavoro è infatti importante che i deambulatori non ostacolino i movimenti di coloro che debbono utilizzarli, ma piuttosto che vadano a renderli il più sicuri possibile.

Un consiglio: se non siete grassi, ma volete una seduta più larga e quindi più comoda, sceglietene un modello che ne sia dotato, a patto che riusciate a maneggiare agevolmente le maniglie.

I FRENI

I deambulatori non sono supporti sanitari che si usano soltanto in ambito domestico, ma possono essere usati anche fuori casa. Proprio per questo motivo è necessario che, i modelli forniti di ruote, possano essere gestiti in tutta sicurezza, attraverso dei freni posizionati sulle maniglie, e che funzionano come quelli delle comuni biciclette.

Alcuni modelli, quelli che hanno le ruote di dimensioni più piccole, sono adatti per lo più ad un uso domestico e possono essere difficili da utilizzare all’esterno. I freni sono molto importanti per evitare che i deambulatori possano sfuggire di mano all’utilizzatore, facendolo così cadere.

BLOCCO DEL DEAMBULATORE

Questa è la funzione che permette di bloccare in posizione il mezzo, senza dover mantenere tirato il freno. In pratica si tratta della stessa caratteristica che permette di mantenere in posizione i passeggini e le carrozzine dei nostri bimbi. È molto importante che i deambulatori offrano ai loro utenti questa opzione, in modo tale che questi possano tranquillamente sedersi sulla pedana, per riposarsi un po’, senza dover temere che questa possa scappargli da sotto il sedere.

Il blocco può essere identificato con quello che il freno a mano è per le automobili.

ALTEZZA

Le dimensioni del deambulatore devono essere scelte in base a quella che è la statura di chi lo utilizzerà. Il motivo principale è connesso con la seduta. È infatti necessario che questa non sia posizionata troppo in alto è che possa essere raggiunta, mantenendo ben saldi i piedi per terra.

Inoltre questo oggetto va guidato con le braccia che si presentino con i gomiti piegati, come quando si guida un qualsiasi altro mezzo. I problemi più grossi di solito si hanno con soggetti troppo alti, che hanno bisogno di prolunghe da posizionare ai manici, per poter usare questo tipo di prodotti.

LARGHEZZA

Abbiamo già visto come le dimensioni stiano alla base della scelta dei deambulatori. Anche l’aspetto larghezza è vincolante al pari di quello altezza, perché l’utilizzatore deve riuscire a muoversi in modo agevole al suo interno. Un oggetto troppo piccolo per chi ha una corporatura abbondante, può creare anche problemi in fatto di sicurezza.

Inoltre le dimensioni troppo ingombranti di questo oggetto potrebbero creare problematiche per passare dalle porte di casa, quindi controllatene le misure e poi scegliete il prodotto più adatto. Se non dovesse passare dalle porte di casa, diventerebbe infatti inutile, a meno che non se ne faccia solo un uso solo all’esterno.

POSIZIONE DELLE MANIGLIE

Le maniglie possono essere considerate come il manubrio dei deambulatori ed è quindi necessario che chi ne sarà l’utilizzatore riesca ad afferrarle e gestirle nel modo migliore e più comodo possibile. I maggiori problemi di solito sono legati alle persone piuttosto alte, che potrebbero aver bisogno di prolunghe per poter afferrare le maniglie in modo ottimale.

Le maniglie servono per indirizzare il movimento delle ruote del prodotto. Inoltre proprio sotto di esse si trova il freno, che è altrettanto importante da poter usare in modo facile.

Anche se si trovano spesso a noleggio in negozi di sanitaria o a prezzi di favore presso i negozi di ortopedica convenzionati è sempre meglio comprare il deambulatore, per essere certi che questo sia adatto a tutte le nostre esigenze, in fatto di dimensioni, peso e sicurezza.

Si trovano molto facilmente in commercio, ed hanno prezzi piuttosto vari, anche in base al fatto che abbiamo 3 o 4 ruote o siano piuttosto dei semplici camminatori. Cercando sul web troverete modelli a prezzi molto diversi, spesso disponibili anche in offerta a prezzi concorrenziali.

SEDIA A ROTELLE

Le carrozzine per disabili sono un mezzo di trasporto indispensabile per le persone disabili o con ridotta capacità di deambulazione. Oggi le sedie a rotelle per disabili presenti sul mercato sono in grado di rispondere efficacemente alle più svariate e specifiche esigenze: a seconda del proprio bisogno, infatti, è possibile individuare il mezzo più indicato, sia per la struttura che per le componenti accessorie. In generale, lo scopo delle sedie a rotelle è quello di facilitare gli spostamenti autonomi e di salvaguardare il benessere fisico della persona, consentendo l’uso agevole del resto del corpo ed evitando la comparsa di complicanze correlate alla posizione seduta obbligata (piaghe da decubito, dolori posturali cronici…).

Le tipologie di carrozzine per disabili si suddividono in:

  • Carrozzine leggere: costruite con materiali leggeri più o meno pregiati, come l’alluminio e il titanio. Il peso può variare dagli 8 ai 16kg. Ciò che influisce di più sono il telaio, le spondine e le pedane. Anche gli accessori possono influire sul peso della struttura;

  • Carrozzine super leggere: costruite con materiali o leghe super leggere e molto resistenti;

  • Carrozzine elettriche: sono essenziali per i disabili che non riescono a spingersi autonomamente. Esistono due tipologie, per uso esterno e per uso interno. 

  • Carrozzine pieghevoli: le sedie a rotelle pieghevoli sono caratterizzate da un telaio pieghevole. Questo permette un guadagno in termini di dimensioni (la carrozzina diventa meno ingombrante ed è più facile da trasportare) e di stabilità sul suolo. Sono più soggette a usura nel tempo;

  • Carrozzine da mare: sono prodotti che permettono lo spostamento su terreni sabbiosi o nevosi. Possono essere acquistati privatamente o noleggiati all’interno delle strutture balneari attrezzate;

  • Carrozzine da bagno: realizzate con materiali impermeabili e resistenti all’acqua, vengono utilizzate, insieme ad altri ausili, per l’igiene personale (bagno/doccia e toilette) e per gli spostamenti dentro casa.

AGEVOLAZIONI FISCALI

Le carrozzine per disabili, come tutti gli altri ausili medici, sono concesse in modalità gratuita o semi-gratuita dal Sistema sanitario nazionale (SSN) a tutti i cittadini che abbiano riconosciuta un’invalidità superiore al 34%. Il Nomenclatore Tariffario stabilisce le tipologie e le modalità di fornitura degli ausili garantiti dal SSN. Sul sito dell’Agenzia delle Entrate, è possibile trovare la “Guida alle agevolazioni fiscali per i disabili” che indica le agevolazioni, le detrazioni e gli sconti a favore dei contribuenti disabili. Per quel che riguarda le sedie a rotelle, si legge che le “spese per i mezzi necessari per l’accompagnamento, la deambulazione, il sollevamento” sono soggette ad IVA del 4% ed a una detrazione IRPEF del 19%.

TRIRIDE

Triride è un dispositivo a propulsione elettrica amovibile, che in pochi secondi trasforma la carrozzina manuale in uno scooter elettrico.

Il propulsore di spinta Triride nasce per alleggerire la spinta necessaria per muoversi con la propria carrozzina manuale, ad esempio in caso di salite ripide, percorsi lunghi o terreni sconnessi. 
Per fare meno fatica a spingere sui mancorrenti della carrozzina manuale, o muoversi più facilmente anche quando il terreno è accidentato, basta attaccare Triride in poche mosse anteriormente alla propria carrozzina, per poter fruire di una propulsione di spinta che la trasforma in un vero e proprio scooter, dotato di manubrio.

Quando non serve più, il propulsore Triride può essere sfilato con estrema facilità, così la sedia  a rotelle torna alla sua forma originaria, per muoversi in ambienti stretti o domestici.

Triride proprone diversi modelli per incontrare le esigenze di ciascun utente, sia che si preferisca un propulsore molto potente, uno più compatto oppure uno pieghevole. Tutti i modelli sono equipaggiabili con optional e personalizzabili su richiesta.

Triride è un dispositivo medico registrato all'Albo del Ministero della Salute con il numero di repertorio N° 922795 ed è riconducibile al Nomenclatore Tariffario

Quindi è possibile richiederne la prescrizione ed averlo a titolo gratuito

www.trirideitalia.com

Qui cercheremo di riassumere,in base alle problematiche riscontrate, quali sono gli ausili più utili da poter utilizzare.

Ricordiamo che la maggior parte degli ausili possono essere richiesti tramite la Asl di competenza.

© 2019 MSA-ITALIA. Proudly created with Wix.com

  • Black Facebook Icon